Salute: consigli per mantenersi sani

fitness-332278_640Oggi come oggi, specialmente in periodi come quelli invernali, la salute di ogni singolo individuo va curata in maniera particolare. Difatti, in periodi così freddi come quelli che vanno da ottobre fino a marzo, oltre che caratterizzati da vari sbalzi di temperatura, il rischio concreto è quello di ammalarsi, e non di rado: specialmente se si è particolarmente propensi a malanni relativi alla gola ed alle influenze stagionali.

Cerchiamo dunque di svelare quelli che sono i migliori consigli, per aiutare il più possibile la propria salute a mantenersi su buoni livelli nonostante il particolare momento. Anzitutto, è bene ricordare che, a novembre, iniziano ad essere disponibili i vaccini antiinfluenzali: per meglio conoscerne i dettagli, tuttavia, vale la pena chiedere consulto al proprio medico curante, che sicuramente sarà in grado di consigliarci al meglio in tal senso.

Vari accorgimenti importanti per preservare la propria salute riguardano ovviamente il proprio vestiario e le temperature degli ambienti presso i quali siamo soliti trascorrere il nostro tempo. A proposito del secondo punto, infatti, per quanto sia sicuramente piacevole avere temperature particolarmente calde all’interno della propria casa mentre fuori impera il freddo, è giusto ricordare che in realtà la forbice non deve essere troppo ampia. Se, infatti, in casa vi è una temperatura ad esempio di 26 gradi, mentre all’esterno si è a 0 gradi, ciò significa che la differenza superiore addirittura ai 20 gradi: e, se ci si deve recare all’esterno, il proprio organismo, abituato ad un certo tipo di temperatura calda, rischia di subire uno shock termico e, di conseguenza, aumenta il rischio di ammalarsi.

Anche l’abbigliamento, in questo senso, riveste un ruolo particolarmente importante. I tempi pazzi che caratterizzano soprattutto le cosiddette stagioni di transizione, ossia la primavera e l’autunno, portano talvolta a coprirsi in maniera eccessiva o a scoprirsi troppo presto. E, chiaramente, le parti più sensibili sono il collo, le orecchie e la gola: anche se non siete amanti di accessori di abbigliamenti come sciarpe o cappelli, sarebbe bene iniziare invece a sfruttarli, in modo da allontanare il rischio di contrarre influenze varie.

Anche il cibo, chiaramente, può influire in maniera positiva o negativa sulla nostra salute. Specialmente nei mesi invernali è bene assumere vitamine in grado di mantenerci più sani e tranquilli, e in questo senso si può far scorta di frutta come le arance, che peraltro sono anche di stagione in questo particolare periodo dell’anno che va da ottobre-novembre fino a marzo.

Autore dell'articolo: